Omosessualità, baci «rubati» in chiesa: la mostra

da La Repubblica del 23 settembre 2013

Baci, nelle chiese di Roma, «come atto d’amore per la Santa Romana Chiesa». Così l’artista e fotografo Gonzalo Orquín, 31 anni, sivigliano trasferito da anni a Roma, ha interpretato il tema del «bacio degli sposi», con un suo messaggio universale un po’ flash mob, un po’ iconografia da album di nozze.

I protagonisti delle immagini sono tutti amici o conoscenti, e gli scatti sono stati presi all’interno delle più decorative chiese barocche romane «spesso di primissima mattina, con le chiese deserte, così da non urtare la sensibilità di nessuno. Comunque nessun parroco si è accorto di nulla e non abbiamo mai avuto problemi».

Gli scatti di Orquín sono in mostra a Roma da mercoledì 25 settembre e inaugurano, insieme ai lavori di Mauro Maugliani e Luís Serrano dedicati a “Suore” e “Interni”, la Galleria L’Opera, nuovo spazio espositivo d’arte contemporanea di Andrea Iezzi in via Monserrato, 40.

145729241-7e88dfed-8d0b-4433-863d-442993ca5d68

144417327-ab1f5732-16c2-4944-bccc-0af4dc0f1e30

144417279-5cd9c40b-5955-4423-81f2-4b928ddd9301

144417288-390c31de-08d6-4c47-b2cd-d38db7507db9

144417320-e2f0e1de-7b9f-4ab4-8188-31fca15efa07

144417334-6dfda661-7a30-4c36-b100-2f441bc9e7e3

144417376-fc3ed471-c5c6-4700-9473-872b77724f52

144417999-936a7161-d75f-4058-a3c4-2894799c3973

144418034-7ab5415f-d009-4e0e-bd0e-52663f83facb

144418085-44385654-9b98-4516-8dce-ec396d1fd605

144418213-ec028188-7384-4dc8-b872-86a1187b3938

144418229-24453815-4e6c-4754-b244-9a3273652f05

144418230-4e3d2bd8-4a57-4d3f-8c0f-e580eab419fe

144418803-3ee113e3-17dd-4243-a94b-98e11d958a1e

144418836-63c3669f-8b0c-4068-9bd9-91d8d427fe80

144418865-f41e0115-73cc-4cb5-9574-c68d4425ec8d

144419082-da9fbd69-ab55-42be-93f1-6b122c5074fd

2 pensieri su “Omosessualità, baci «rubati» in chiesa: la mostra

  1. Ll’amore non ha barriere ne confini, il bacio che esprime il primo sentimento dell’anima abbatte qualsiasi barriera, non e stato lo stesso Gesù a dire: amatevi l’un l’altro; e smettiamola di assecondarci nelle regole balorde e del medioevo della chiesa costruite a suo tempo per attirare gente e credenti al loro potere; le regole li fanno gli uomini non la fede e non di certo Gesù. Quante cose hanno imposto gli uomini della chiesa, ma quante cose inutili; c’è una sola verità nella chiesa; di amarci l’un l’altro.
    Essa non dice o maschio o donna. L’amore con il cuore pieno di gioa abbatte qualsiasi cosa..Amatevi quindi e credete nelle parole di Gesu’….infatti anche Papa Francesco sta rivoluzionando il tutto. CONDANNO PIU LO SPERPERO DEI SOLDI DEI VESCOVI E CARDINALI CHE HANNO FATTO QUESTE REGOLE DELLA CHIESA, che l’amore bello come un bacio in chiesa.

  2. Come si fa a essere omosessuali credenti quando le principali religioni sono quelle che più determinano odio nei confronti degli omosessuali? ma non sarebbe più il caso invece di riscoprire una propria religiosità nei confronti della vita vera reale non quella fatta di santi e peccatori, ma di uomini con pari dignità che con tanta empatia vivono la gioia di essere consapevoli esseri sociali che vivono dell’altrui vita anziché morte?

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>