sabato 8 giugno – un nuovo atto di nascita – sintesi

Si è trattato di un secondo momento di verifica (dopo quello “ufficiale” della riunione di domenica 20 aprile 2013) e dell’espressione di “desiderata” per l’anno prossimo.

Il percorso appena concluso doveva portare a una riflessione su quanto contenuto nell’Atto costitutivo di quindici anni fa e di un’eventuale modifica dello stesso. Ebbene, gli elementi fondamentali dell’Atto sono stati confermati dai presenti. Si è auspicata, per converso, una diversa modalità di presentazione degli incontri, che tenga conto delle dinamiche di condivisione e di ascolto reciproco. Anche in considerazione di questo, è stato proposto di affrontare nel prossimo anno la dimensione personale (viva e intima) della fede (fatta di dubbi, gioie, interrogativi, fatiche, fughe…) che possa essere raccontata e condivisa.
Si è pure deciso di non organizzare la prevista uscita di quattro giorni in Umbria in luglio, per motivi di tempistica ed economici (la crisi morde!).

Prima di salutare tutti, il desiderio è quello di ringraziare quanti anche quest’anno si sono spesi per le attività del gruppo: il lavoro indefesso e silenzioso non si vede e non fa notizia, ma se chi lo ha compiuto non l’avesse fatto, non avremmo avuto né convegno né veglie né locandine create né locandine appese né dépliant del programma né uscita in montagna né incontro con i gruppi del Nordest né pranzo dei poveri né canti né accompagnamento musicale né arredo liturgico né relatori né celebranti né organizzazione dell’intera macchina né aggiornamento e manutenzione del sito web né oasi né sicomoro né notizie né spunti per le meditazioni domenicali né pizza in compagnia né contatti con la parrocchia né… Perbacco! Anche quest’anno ne abbiam fatte di cose!

Serena estate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *