oasi

Chiamati a rendere lode

Il mio Amato è per me e io per lui.
Giorno dopo giorno io cerco il mio Amato, lo cerco ma non lo trovo.
Avete visto il mio Amato? Verità è il suo nome!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgere la verità.
Io mi alzo e vado intorno per la città, nelle vie e nelle piazze. Invoco la mia Amata: Giustizia è il suo nome!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgere la giustizia.
Nelle chiese vado a cercare il mio Amato; con anima e cuore, con intelligenza e forza.
Avete visto colui che la mia anima ama?
Speranza è il suo nome!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgere la speranza.
Avete visto il mio Amato? Nelle case? Nella città? Nelle chiese?
Il suo nome è Passione!
Le grandi acque non possono spegnere l’amore né i fiumi travolgere la passione.
Amiche, amici, compagni di cammino, venite, cerchiamo insieme ciò che più di tutto desideriamo: la Verità, la Giustizia, la speranza, la Passione.
“Mettimi come sigillo sul tuo cuore, come sigillo sul tuo braccio;
perché forte come la morte è l’amore, tenace come gli inferi è la passione: le sue vampe son vampe di fuoco, una fiamma del Signore!”

basato sul Cantico dei Cantici 2,16; 3,1-3; 8,6-7
(Veglia 2017 contro l’omofobia, la transfobia e l’intolleranza)